Si comunica che l’Assemblea Ordinaria dei Soci della Banca del Valdarno – Credito Cooperativo, che verrà indetta in prima convocazione per il giorno 29 aprile 2020 (la data di seconda convocazione sarà fornita con apposito avviso di convocazione), sarà chiamata, tra l’altro, ad eleggere le cariche sociali per il rinnovo totale degli organi sociali, in base a quanto previsto nel Regolamento Assembleare ed Elettorale.

Il numero di amministratori da eleggere verrà stabilito preliminarmente dall’assemblea dei Soci da un minimo di 7 ad un massimo di 9 componenti, in conformità a quanto previsto nell’art. 32 dello Statuto.

Per il Collegio Sindacale verranno eletti nr. 5 membri, di cui 3 effettivi (incluso il Presidente) e 2 supplenti.

Si comunica, inoltre, che la Banca si avvale delle semplificazioni al procedimento elettorale richiamate al Capo VII del Regolamento.

Candidatura ad amministratore

Il socio, il cui nome è iscritto nel libro dei soci da almeno un anno maturato al 31 dicembre 2019, che intenda candidarsi a componente il Consiglio di Amministrazione della Banca, deve essere in possesso dei requisiti di onorabilità, professionalità e indipendenza previsti dall’applicabile Decreto Ministeriale n. 161/1998 (di seguito anche il “Decreto”) in materia di requisiti e criteri di idoneità ai sensi dell’art. 26 D.Lgs. 385/1993, di quelli indicati nello Statuto sociale (artt. 32 e 33) e nel rispetto di quanto stabilito nel Regolamento sopra citato. È necessario comunque tenere conto della disciplina europea che concorre alla definizione di un quadro più ampio di regolamentazione e best practice in tema di composizione degli organi aziendali nelle banche: tale disciplina, costituita principalmente dalla guida BCE (https://www.bankingsupervision.europa.eu/ecb/pub/pdf/ssm.fap_guide_201705_rev_201805.it.pdf) e dalle linee guida congiunte di EBA/ESMA (http://www.consob.it/documents/46180/46181/EBA_GL_2017_12_IT.zip/27f4acb3-be82-4bb2-b815-248806c4b27d), pur non essendo ancora recepita nella normativa nazionale, rappresenta gli elementi che saranno oggetto di esame in sede di valutazione dell’idoneità degli esponenti, ad opera del Consiglio di Amministrazione della Banca e dell’Autorità di Vigilanza.

In coerenza con le Disposizioni di Vigilanza delle banche sul Governo Societario (Banca d’Italia, Circolare 285/2013, Parte Prima – Titolo IV – Capitolo I – Sezione IV), il Consiglio di Amministrazione in carica, nella riunione del 19 dicembre 2019, ha identificato la composizione quali – quantitativa considerata ottimale, tenuto conto delle dimensioni, degli obiettivi strategici e dell’operatività della Banca, individuando i profili teorici dei candidati per la definizione degli elenchi di candidati come di seguito descritti. I requisiti individuati dal Consiglio di Amministrazione in carica sono da applicarsi sia a livello di singolo candidato (quali indipendenza, onorabilità e correttezza, professionalità e competenza, rappresentanza territoriale, categorie economiche, disponibilità di tempo, incompatibilità) sia a livello di composizione collettiva (in termini di età, genere e anzianità di carica).

L’esito di tale analisi, riportato nel documento “Schema composizione quantitativa e qualitativa ottimale del Consiglio di Amministrazione della Banca del Valdarno”, è disponibile nel sito internet della Banca o presso la Sede Sociale della Banca, così come il citato Regolamento Assembleare ed Elettorale. 

Candidatura a sindaco

Si possono candidare alla carica di Presidente del Collegio Sindacale, di sindaco effettivo e di sindaco supplente i soggetti aventi i requisiti richiesti dalla Legge, dal Decreto e dallo Statuto.

Presentazione delle candidature

La candidatura, per il Consiglio di amministrazione o per il Collegio sindacale, può essere presentata con la seguente formalità:

1 – deposito presso la sede della Commissione Elettorale di una dichiarazione di candidatura, entro il termine del 31 gennaio dell’anno in cui avviene il rinnovo delle cariche sociali previa sottoscrizione con firma autenticata ai sensi dell’art. 5 comma 2 del Regolamento Elettorale, da parte di almeno 25 soci iscritti nel relativo libro e della accettazione del candidato. 

2. Il modulo di presentazione della candidatura, tra l’altro, deve contenere la seguente documentazione:

  1. copia del documento di identità in corso di validità e del codice fiscale;
  2. curriculum vitae inclusivo delle informazioni necessarie per la verifica del possesso dei requisiti di professionalità e della disponibilità di tempo allo svolgimento dell’incarico;
  3. dichiarazione del candidato che attesti quanto segue:
  1. la carica alla quale concorre;
  2. di non trovarsi in alcuna situazione di ineleggibilità, decadenza o incompatibilità, nonché di possedere tutti i requisiti prescritti dal Decreto e dallo Statuto per la carica per cui si candida; 
  3. l’accettazione preventiva dell’incarico, in caso di elezione, e il correlativo impegno ad adempiere i doveri legati alla carica per la quale si candida con la diligenza e la professionalità richieste, nella consapevolezza delle conseguenti responsabilità;
  4. l’impegno, in caso di candidato amministratore, ad adempiere nel corso del proprio mandato l’obbligo di formazione permanente sancito dalla Capogruppo, con indicazione, in caso di amministratore uscente, dei crediti formativi conseguiti o in corso di conseguimento.

Le singole candidature possono essere anticipate all’indirizzo di Posta Elettronica Certificata “info@bancavaldarno.legalmail.it” (con successivo deposito della documentazione originale entro 5 giorni) o, in alternativa, depositati personalmente dal socio rappresentante presso la Sede Sociale – Segreteria Generale – entro e non oltre il 31 gennaio 2020 (art. 18 del Regolamento).

Valutazione preventiva

La Commissione elettorale verifica la regolarità delle candidature ricevute e, conformemente al procedimento elettorale semplificato di cui all’art. 16 del Regolamento, valuta preventivamente i candidati ai sensi di quanto previsto nell’art. 19 del Regolamento.

Entro il termine di trenta giorni antecedenti la data fissata per la prima convocazione dell’Assemblea chiamata a eleggere le cariche sociali, vale a dire entro e non oltre il 29 febbraio 2020, la Commissione elettorale trasmette per il deposito alla presso la sede della Banca l’elenco delle candidature ritenute idonee.

Presentazione delle candidature definitive

Le candidature definitive sono anticipate all’indirizzo di Posta Elettronica Certificata “info@bancavaldarno.legalmail.it” (con successivo deposito della documentazione originale entro 5 giorni) o, in alternativa, depositate personalmente dal socio rappresentante presso la Sede Sociale – Segreteria Generale– entro e non oltre il quindicesimo giorno lavorativo bancario anteriore a quello fissato per la prima convocazione dell’Assemblea vale a dire entro e non oltre il giorno 14 febbraio 2020 (art. 20 del Regolamento).

Ogni singola candidatura – compilata su appositi moduli predisposti dalla Banca – deve indicare, accanto al nominativo del candidato, la carica alla quale costui concorre.

Ai sensi dell’art. 21, le singole candidature per cui sono stati accertati i requisiti stabiliti dall’articolo 18 sono affisse in modo visibile presso la sede sociale e presso le filiali della Banca. Negli stessi luoghi sono consultabili brevi curricula dei candidati, da loro redatti conformemente allo standard fornito dalla Banca.

I moduli predisposti dalla Banca per le candidature sono disponibili presso la sede sociale, la sede amministrativa, le succursali e nel sito internet.

San Giovanni Valdarno, 30 dicembre 2019

Presidente del Consiglio di Amministrazione

(Gianfranco Donato)

(Il presente avviso soddisfa quanto previsto all’art. 16 del Regolamento Assembleare ed Elettorale)

SCHEMA COMPOSIZIONE QUANTITATIVA E QUALITATIVA OTTIMALE DEL CONSIGLIO DI AMMINISTRAZIONE
Clicca Qui per visualizzare l’allegato